27 Novembre 2020
COVID-19: EVENTO RINVIATO
[]
[]

Circolare di Indizione aggiornata al 10.05.2020 a seguito del differimento della manifestazione dal 3 al 5 luglio 2020, in attuazione delle disposizioni ministeriali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19.
COVID-19: EVENTO RINVIATO DAL 3 AL 5 LUGLIO 2020
[]

AGGIORNAMENTO 2 MAGGIO 2020 - la Segreteria della Virtus Group informa che:
1) in attuazione della circolare 16.04.2020, ha provveduto ad inoltrare i VOUCHER a tutte le società che ne hanno fatto richiesta, alla data del 30.04.2020, nel rispetto di quanto previsto dal D.L. 2 marzo 2020 n.9, art. 28, comma 5.
2) entro il 10.05.2020 sarà pubblicata on-line la circolare del 10° VolleYoung I.T. a seguito del differimento della data organizzativa per l'emergenza da Covid-19, al 3-5 luglio 2020, con riapertura delle iscrizioni anche a nuove squadre (oltre a quelle già iscritte) con nuovo termine fissato al 10.06.2020.
COVID-19: EVENTO RINVIATO
[]
[]
COVID-19: EVENTO ANNULLATO E ACCORPATO AL 10° VOLLEYOUNG I.T.
[]
COVID-19: EVENTO ANNULLATO
news
percorso: Home > news > news generiche

PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE A LOZZI CECILIA

22-12-2014 15:37 - news generiche

All´Atleta Lozzi Cecilia
c/o il suo Procuratore Sportivo
RACCOMANDATA A.R. anticipata con RACCOMANDATA FAX


Oggetto://
PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE


Carrara, 22 dicembre 2014


Premesso che:

- Nella giornata di mercoledì 17 dicembre, alle ore 12.56, la Lozzi comunicava alla dirigenza un malessere allo stomaco e alla testa, allorché il direttore sportivo Perrella si premurava di accompagnare personalmente l´atleta da un dottore qualificato che, nel frattempo, si era reso disponibile a riceverla presso il suo studio.
Il medico, dopo accurata visita, non ravvisando nulla di grave consigliava comunque due giorni di riposo alla paziente.
La società autorizzava la Lozzi a non allenarsi, per restare a riposo, nelle giornate di mercoledì 17 e giovedì 18 dicembre e l´atleta riprendeva regolarmente l´attività sportiva dall´allenamento di venerdì 19 dicembre.

- Venerdì 19 dicembre, alle ore 18.55, il procuratore della Lozzi informava la società di una richiesta della madre dell´atleta tesa a far rientrare a Roma la figlia all´indomani (domenica) della gara di B2 di sabato 20 dicembre; la dirigenza, in accordo con il procuratore dell´atleta, non accoglieva tale indicazione in quanto lesiva della programmazione tecnica della società.
Si evidenzia che dal 24.12.2014 al 02.01.2015 compresi, e quindi per 10 giorni ininterrotti, la preparazione in palestra della B2 sarà completamente sospesa a testimonianza della massima attenzione nei confronti delle esigenze di tutto lo staff della prima squadra da parte della Pallavolo Carrarese.

- Al termine della gara di B2 di sabato 20 dicembre la Lozzi lamentava un malessere analogo a quello manifestato nel mercoledì precedente, allorché il direttore sportivo Perrella l´accompagnava immediatamente al pronto soccorso per le visite e gli esami del caso. I medici dell´ospedale di Carrara, dopo accurati accertamenti clinici, prescrivevano l´assunzione di tachipirina unitamente a 3 giorni di caldo e riposo. L´atleta alle ore 3.00 della domenica mattina seguente veniva riaccompagnata presso l´appartamento di foresteria della Virtus Group personalmente dal Perrella il quale con dovizia di solerzia le aveva già procurato le medicine prescritte ai fini di una rapida guarigione.

- Nella giornata seguente (domenica) il vicepresidente Diaconescu si recava per ben 3 volte (alle ore 15.00, 17.00 e 19.30) presso il domicilio della Lozzi, per seguirla personalmente e restare a sua disposizione per ogni necessità, ma la stessa non era in casa.
La Lozzi si sentiva, alle ore 15.29, per via telefonica col presidente Musoni dichiarando di non stare bene e di essere nella casa di marina a riposare come prescritto dai medici dell´ospedale. L´atleta chiedeva autorizzazione a non allenarsi nelle due giornate seguenti e di potersi recare direttamente alla cena della squadra di martedì sera, il presidente autorizzava l´assenza dagli allenamenti e contestualmente Le faceva presente che nei giorni seguenti avrebbe potuto contare sulle visite domiciliari dei dirigenti della società tese a monitorare il progressivo miglioramento delle sue condizioni di salute. Allorché l´atleta, in maniera inaspettata e sgarbata, mancava brutalmente di rispetto al presidente interrompendo la comunicazione dopo la pronunzia di frasi maleducate e ingiuriose.

- La Lozzi era già stata oggetto di due provvedimenti disciplinari riservati, il primo in data 03.11.2014 (ammonizione) e il secondo in data 24.11.2014 (ammonizione con diffida), entrambi sottoscritti per accettazione dall´atleta stessa.

- L´entità della presente sanzione è congrua alla gravità dei fatti contestati e commisurata agli ingenti costi che la società sostiene per il mantenimento della stessa giocatrice relativi alla messa a disposizione dell´appartamento, del pagamento di tutte le utenze e del rimborso relativo al vitto.

- E´ dovere, e diritto, delle società sportive di seguire gli atleti direttamente presso il loro abituale domicilio laddove gli stessi accusino malattie di entità tale da giustificarne l´assenza agli allenamenti e alle competizioni ufficiali.
E´ dovere degli atleti di rispettare fedelmente le prescrizioni mediche ai fini di una pronta guarigione.


Tutto ciò premesso si sanziona l´atleta con la sospensione da ogni attività organizzata dalla società per giorni 2, oggi/domani, unitamente all´irrogazione di una multa di €2.500,00 (duemilacinquecento/00), per:

1. AVER MANCATO DI RISPETTO AL PRESIDENTE Musoni, e quindi alla massima carica istituzionale del gruppo Virtus, laddove la società con il tramite dei suoi dirigenti Le ha manifestato la responsabile volontà di continuare a seguirla nel suo percorso riabilitativo;

2. AVER MENTITO ALLA SOCIETA´ sul fatto di essere a riposo, e in cura, presso l´appartamento di foresteria messole a disposizione dalla Virtus Group a Marina di Carrara;

3. AVER MESSO A RISCHIO IL SUO PERCORSO RIABILITATIVO infrangendo quanto prescritto dai medici dell´azienda sanitaria ospedaliera di Massa Carrara abbandonando irresponsabilmente, senza alcuna autorizzazione da parte della società, il domicilio ove avrebbe dovuto restare per riposare e curarsi;


La sanzione pecuniaria di cui alla presente sarà parzialmente incamerata con lo storno in compensazione di quanto dovuto nei punti 2 e 8 del contratto per prestazione sportiva dilettantistica del 23.09.2014 firmato con l´atleta, relativamente al mese di dicembre, mentre la restante somma di €.2.000,00 (duemila/00) dovrà essere direttamente versata dall´atleta alla Virtus Group entro e non oltre il 03.01.2015 preliminarmente alla ripresa dell´attività agonistica. L´atleta è convocata alla riapertura degli allenamenti da sabato 3 gennaio 2015 alle ore 17.30 presso la Palestra Leopardi.
Con riserva di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi delle facoltà riconosciute dall´art. 3 comma l) del contratto in essere sopraccitato, in caso di mancato rispetto di quanto sopra o di ulteriore recidiva.

Nickname




[]
[]
[]
TELFAX 0585.785380
CELLULARE 347.6281752
INFO@VIRTUSGROUP.IT

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio